Featured

First blog post

This is the post excerpt.

Annunci

This is your very first post. Click the Edit link to modify or delete it, or start a new post. If you like, use this post to tell readers why you started this blog and what you plan to do with it.

post

UNA POESIA PER LA SERA di Natale Pace e Dora Levano

Circolo16

DANIELE AVETA –  Scatterai altre foto

DANIELE AVETA

Mi chiamo Daniele sono un ragazzo di 21 anni. Sono studente universitario di lingue e culture moderne. Ho soggiornato un anno per studiare in Spagna e da quest’esperienza di lontananza dall’Italia ho maturato un vivo interesse per la poesia e la scrittura.


SCATTERAI ALTRE FOTO

Scatterai altre foto,
inventerai altri nomi per chiamare il mondo.
Viaggerai tra le mappe del passato e del futuro e sempre
seguirai la linea retta del presente.

Stringerai la mano del tuo amato e correrai per i campi.
Spighe di grano come l’oro abbaglieranno i tuoi occhi scintillanti.
Il tuo sorriso, quello che io ho conosciuto, sarà più florido
e germogliante di fresca vita.

Ammirerai dalla finestra nuovi tramonti, correrai senza scarpe nei sentieri scoscesi e nella gioia dei giorni a venire fonderai i cimenti della tua contentezza.

Fiondi, sfrecci, decolli e non aspetti il ritorno.
Slegati da tutto…

View original post 455 altre parole

Monterosso al mare: una giornata di mare e poesia

Monterosso , Liguria Splendida.

Vessel of Dreams - Journal

DESCRIZIONE DI UNA GIORNATA A MONTEROSSO:  MARE, MONTAGNE E POESIA

Monterosso.jpg

Una scarica di emozioni che ha un velo di magia, invisibile agli occhi, ma percepibile nel cuore. A Monterosso al mare ho sentito fendersi il cielo e nel mare ho visto aprirsi l’immensità, la vedevo rifrangersi nella brezza d’estate. Quando il treno si ferma e con esso addirittura il tempo, un’aura di allegria, d’aspettative e di speranze ti circonda come a qualunque visitante che si reca in un luogo mai visto prima d’ora.

Sai bene che devi scendere dal treno perché ormai l’attesa del tragitto è finita, bisogna dare spazio al viaggio. I corridoi in stazione vengono attraversati dai tuoi passi allegri in mezzo al trambusto dei turisti dispersi. La stazione conduce direttamente al mare, al mantello madreperlato che luccica.

Traluce un blu turchese in lontananza, un cristallo liquido composto da zaffiro e lapislazzuli si disperde nel golfo. Senti l’euforia che…

View original post 566 altre parole